Se sei arrivato/a qui, qualcosa in comune sicuramente abbiamo!
mi piacerebbe conoscere le tue opinioni su ciò che avventurandoti incontrerai... se ti va, lasciami un messaggio...

martedì 26 novembre 2013

IL CELEBRANTE...

eh va beh...
anche questa scelta non poteva essere diversa!
Per sfatare ogni pregiudizio... non sono raccomandata... ma esiste una legge nazionale che permette agli sposi di poter scegliere chi celebra il proprio matrimonio e di poterlo fare anche fuori dal contesto istituzionale... (DPR 396/2000) ... unico vincolo: la persona scelta deve avere i requisiti per essere eletto  a consigliere comunale! (semplicemente ... maggiorenne, incensurato e bla bla bla...)
Ce l'ho!!!
Ce l'ho!!
Il mio fantastico, strepitoso, unico colleghino!!
ingaggiato ancor prima di ufficializzare la data...
"colleghino, mi sposi?"
faceva troppo ridere già dall'inizio!


Poteva essere diversamente?
... in un matrimonio senza invitati "estranei" ma solo appartenenti alla famiglia (di sangue e del cuore) in cui si è scelto volutamente di "escludere" inviti pro-forma... poteva esserci un altro celebrante?
Se poi doveva essere "una favola" ... perchè non scegliere la persona che potesse meglio interpretare la mia favola preferita?... il miglior Willy Wonka di sempre! (ovviamente dopo il mitico Gene Wilder!!)

"ma posso vestirmi come voglio?" mi ha chiesto un giorno prima dell'evento... 
ovviamente m'ero fatta il film giusto pensando a mogliettì che sicuramente cercava di farlo vestire in "modo adeguato" all'occasione... la risposta?... ovvia... "certo colleghino... te li puoi mettere i tuoi bermudini corti!!... però voglio anche la tuba!"

... ed eccolo in tutto il suo splendore! :D ora manca solo che mi regali la Fabbrica di Cioccolato!


Ha preso così seriamente anche questo "incarico" che ha dato il meglio di se anche nei pre-evento... prima con l'organizzazione dell'addio al celibato (ma è un altro post)! e poi facendoci trovare all'arrivo (in orario insospettabile) manifestoni giganti che hanno annunciato al paese l'evento in sordina dell'anno... a sera praticamente lo sapevan tutti!... e quelli che non lo hanno imparato... l'han scoperto giorni dopo con l'articolo sul Corriere! sempre della serie #nonlodiciamoanessunoperò...


E sicuramente non è nuovo a queste sorprese emotive, che sa che mi riempiono il cuore...
se non fosse per quell'orrendo scoth marrone :D !! ("ciò... quello trasparente l'hai finito te!") che gli ha fatto perdere qualche punto... subito recuperato quando ha estratto il discorso nel momento clou... direttamente dal libro del grande Hundertwasser... 


Dopo l'emozione iniziale... (che nasconde sempre benissimo in ogni occasione!) è stato eletto con ovazione finale "miglior celebrante dell'anno"... e s'è montato la testa... dopo aver visto i cachet che circolano in rete per una "performance matrimoniale"... è deciso ad inserire nel suo curriculum anche questa avventura... 
io non l'ho pagato, ma voi sappiate che se lo "acquistate" nel prezzo è compresa anche la sua colleghina!!

... squadra vincente non si cambia! ... e noi siamo davvero una gran squadra! 



vi lascio il suo nominativo! ... nel caso... :D 


... torno giuro!
PeSte


lunedì 18 novembre 2013

L'ALTARE?...

Cioè... quindi... dunque...
sono impreparata! ... come si chiama in gergo laico il posto dove gli sposi "appoggiano" per celebrare il proprio matrimonio proprio non lo so... ma mi interessa "ancheNo"... ci siamo capiti uguale vero?

Ecco... quello li... è stato davvero il pezzo forte di tutta la storia... e ve lo presento per primo perchè ne sono davvero orgogliosa!...
non solo è bellissimo, ripitturato di bianco per l'occasione...
non solo non è costato nulla...
ma soprattutto... credo proprio aspettasse me!!



... non sappiamo dove fosse prima... perchè quando il mio papino l'ha recuperato... era proprio accanto ad un cassonetto dell'immondizia!
Avete presente? quante volte vi capita di incontrare dei caproni che abbandonano sul ciglio della strada cose che potrebbero portare in ecoarea? ecco... proprio da li!
E proprio così lo desideravo e sognavo!

MY ECO WEDDING...

Ormai è ufficiale...
non sono più credibile!
vi avevo promesso un post al giorno per raccontarvi il mio matrimonio sostenibile, ma come al solito mi sono fatta travolgere dagli eventi...
ci riprovo da qui... ma non prometto più nulla!! giuro!
si inaugura, anzi... si ufficializza la nascita dell'era... "quando posto posto"...
(alla facciaccia di chi si lamenta che su Facebook sono iper-attiva!!)

Oggi prendo la via più breve (ma non la più sintetica!) inserendovi direttamente l'articolo che il Corriere di Ravenna per mano di Sabrina Lupinelli ha dedicato al nostro evento...


Che ridere quando è arrivata la telefonata della giornalista: "Ciao, abbiamo saputo che hai curato un matrimonio davvero particolare, vorremmo chiederti se ci puoi mettere in contatto con la sposa perchè vorremmo farle un'intervista..." "è la tua giornata fortunata oggi! la sposa sono io!! :D"

Povero maritino mio... voleva un matrimonio intimo, con pochi invitati e si ritrova sulla prima pagina del quotidiano più letto in città ... chiederà il divorzio!! :D

Comincio il racconto tra domande e pensieri a ruota libera che via via animano tutta la redazione che incalza domande alternandosi in risate di incredulità... 100€ ad invitato?... "no... 100€ in tutto!!!" "come cento euro in tutto? e quanti invitati?... "100!!" ... "cioè? fammi capire... hai speso 1€ ogni invitato?"... "si, sono stata una sposa molto esigente... ho voluto anche i palloncini bianchi gonfiati ad elio!!" :D

E' stato uno spasso... e devo dire, a parte 2 piccolissime imperfezioni (che nel testo successivo vi correggo) la sintesi è perfetta! 
Grazie Sabrina!!

NOZZE LOW COST
Un matrimonio da 100 euro grazie a riciclo e amici Niente sfarzi e tanta fantasia
di SABRINA LUPINELLI

RAVENNA. Un matrimonio chic con soli 100 euro e 100 invitati? Si può fare se ci sono gli amici e la sposa è Stefania Pelloni, operatrice del Villaggio Globale, cooperativa sociale attiva nella promozione del Commercio equo e solidale, dell’educazione interculturale e del consumo critico e consapevole.Stefania si è sposata domenica 18 agosto, nel giorno del suo 40° compleanno, con Fabrizio Bozzi, nella casa dei genitori della sposa, trasformata con “pane, amore e fantasia” nella più romantica delle location.Stefania ha avuto molto tempo, lungo tutto il fidanzamento, per immaginare il suo matrimonio, che non poteva che essere in bianco, con tanto di palloncini gonfiati con l’elio, e le bandierine country, il giardino bucolico, il tutto all’insegna del riuso.«Ci siamo imposti il budget esorbitante di 100 euro racconta per organizzare una cerimonia fra pochi intimi, perché trovo assurdo e poco etico nel 2013 spendere cifre folli per un matrimonio. Così ho iniziato a sondare tra gli amici per il da farsi e nel giro di una settimana sono iniziate le telefonate di felicitazione che si concludevano tutte con: «Cosa posso fare per te?». Ognuno ha messo a disposizione tutto ciò che sa fare e oltre. Cucito, uncinetto, falegnameria, trasporto, facchinaggio, allestimento, smontaggio, grafica, video, foto, trucco e parrucco e il catering naturalmente».All’abito da sposa, costato appena 8 euro, ci ha pensato Stefania che lo ha pensato anche nella prospettiva di riutilizzarlo come una maglia: «Aveva lo strascico, ed è fatto con gli avanzi di sartoria e con i centrini della nonna».Splendido anche il bouquet, confezionato con i fiori secchi («raccolti dal mio papà che dovevasmaltire l’emozione»), crisantemi bianchi nebbiolina («che mi sono costati 5 euro») girasoli, un rametto di pomodorini («per dare colore») e rosmarino.Altri soldi se ne sono andati per i palloncini bianchi (40 euro), per un divisorio nel giardino (25 euro), e per l’abito dello sposo (10 euro) con tanto di cravatta Hundertwasser da 2 euro.Con l’aiuto di tutti, la casa di mamma e papà si è trasformato in un ristorante con 100 invitati, per consentire anche alla nonna della sposa di partecipare, nonostante la sua disabilità che non le consentiva spostamenti diversi.«Un’azienda di Forlì ha prestato 50 pallett per i tavoli - prosegue Stefania -. Per le tovaglie ho utilizzato sacchi di iuta, e per centro tavolo dei rocchetti grandi, con dentro fiori, 3 candele per ogni tavolo comprate da Ikea (regalo di compleanno del collega) e dei sassi, ricoperti con centrini di uncinetto come bomboniere, con un’etichetta sotto perché ogni invitato potesse scegliere quello preferito».Le stoviglie invece sono un prestito della Festa Pd di Porto Fuori («per ringraziarmi dell’aiuto che ho sempre fornito»), mentre le sedie sono arrivate dall’ex Circoscrizione di Mezzano.Per il menù di nozze hanno contribuito invece tutti gli amici. «Nel biglietto di partecipazione abbiamo scritto che il regalo non era gradito e che si poteva contribuire con manicaretti salati, ed è arrivato il mondo. E per dolce 100 vasetti di mascarpone e mou, bomboloni e muffin preparati dalle amiche, e 300 praline al cioccolato, disposti su tre piani in legno».Il racconto di tutti i preparativi fino al giorno del matrimonio, Stefania ha deciso di raccontarlo su pestehundertwasser.blogspot.it «perché il coinvolgimento immediato di così tante persone è stato meraviglioso, e questo vuole essere un modo per ringraziarle e per dimostrare che veramente, insieme... tutto è possibile».









domenica 25 agosto 2013

REMIDA... a caccia di scarti!

Non che ci mancasse la materia prima, ma ogni scusa è buona per incursioni raccattazza con le amiche...

Ne abbiamo sempre sentito parlare... un po' ce l'avevamo in mente come progetto ancora prima che nascesse... che via... è l'occasione giusta! si va a REMIDA!...
ArteFatti, PeSte e Milhouse... che trio!

Dopo esserci riavute da tanto ben di Dio... ci accorgiamo di essere arrivate a mani vuote... e come facciamo?

Con tutta sta roba a disposizione... ovvio! improvvisiamo l'autocostruzione di mega sporte per la spesa... che a giudicare dall'emulazione degli altri acquirenti è stato un successo!

L'unico problema alla fine del raccattazza è stato trovare il posto in auto per poter rientrare tutte e tre insieme al tesoretto... perchè in momento di "saldi" anche Remida ha attivato il "libera tutto"... non ci siam fatte mancare niente!


le rocche di filo diventeranno i porta fiori per le singole tavole... gli scarti di yuta e le fettucce di cotone ecrù saranno l'ideale per i nostri cuscini shabby!


e poi... questi meravigliosi contenitori... che a Remida non sono stati in grado di classificarci...
supponiamo siano scarti di lavorazione elettrica... ma se qualcuno/a sa dirci meglio... è la benvenuta!
per ora, quello che sappiamo... è che diventeranno i nostri portaconfetti!.. perchè tutti san fare a fare le bustine di tulle da allegare alla bomboniera... :D

rimanete connessi/e
vi lovvo
PeSte

sabato 24 agosto 2013

il nostro giorno... visto da Melania!

Seh!! un post al giorno...
come al solito son rimasta indietro sulla tabella di marcia... ma è bastato lanciare l'appello, che gli amici arrivano subito in soccorso...
e allora, mentre impagino e sistemo tutto il resto... gustatevi il primo dietro le quinte...
che gioia avere degli amici così! <3





























Domenica mattina, forse è maggio o giugno, non ricordo, ore 10.00 circa.
S: “Pronto?”
M:“Ciao La mia amica!!! Cosa fai già attiva a quest’ora?! Ti ho vista su Fb”
Segue breve conversazione generica fino al punto cruciale…
S:“Ma….cosa fai il 18 agosto?”
M:“Ahahahah! Niente perché? Devi festeggiare i 40 anni?!”
S: “No….mi sposo”.

La Stefy si sposaaaaa??!!?? Anzi no, BOZZI SPOSA LA STEFY?!?!?!??!?

Tutto inizia così, almeno per me, il matrimonio tanto sognato e desiderato dalla persona, donna, amica più meravigliosa che abbia mai incontrato.

E tutto il fermento, l’attività frenetica dei preparativi, la sartoria, le riunioni famigliari, il tam tam fra gli amici/amiche, la condivisione e partecipazione delle innumerevoli persone che amano questa coppia così unica, ha dato vita al matrimonio più emozionante e coinvolgente di sempre.
Purtroppo causa ferie mi sono persa qualche pezzo dei preparativi (nonché l’addio al nubilato!), ma ogni volta che mi è stato possibile mi sono precipitata in sartoria a contribuire, nel mio piccolo e nel mio essere assolutamente incapace di cucire, tagliare o manovrare macchine da cucito, alla realizzazione dell’evento.
Ho potuto assistere, in mezzo ai zavagli, esperimenti e  crisi depressive, alla nascita dell’abito da sposa, e ho addirittura avuto l’onore di attaccare i bottoni alla camicia del Bozzi - sposo!

Ho vissuto l’attesa con un’ ansia! Neanche fosse il mio matrimonio! 
Perché Stefania è LA STEFY. L’anima più generosa del mondo e ci mette talmente tanto amore in quello che fa e nel rapporto con gli altri, talmente tanto entusiasmo che non si può non esserne coinvolti! Se poi ci mettiamo anche il bene che le voglio…

Il grande giorno è stato tutto perfetto. La location, le persone, la cerimonia…le leccornie da mangiare! 
L’unico sposalizio dove la gente si auto-invitava, ansiosa di partecipare, anziché scappare come accade di solito quando si è invitati ai “soliti” matrimoni.
E se pensiamo che oltretutto gli ospiti stessi erano stati invitati a portare  il mangiare, beh…non può essere altro che Stefy-Bozzi magia!

Il 18 agosto 2013 a Porto Fuori, via Stradone 21, si respirava Gioia e Amore. 
E tutto splendeva, di meravigliosa semplicità.
Melania
Ps:
FRAMMENTI DI UN RETROSCENA.
“Hey D. ciao..senti ma tu che dici, glielo facciamo un pensiero?”
“Ohi, non lo so, si incazza??? Anche io ci ho pensato ma…Dice che non vuole regali”. 
“Adesso sento anche con B e P.”
“Eh, anche io ci avevo pensato…però boh…cosa? La tizia pensava a questo, l’altra proponeva quello”. 
“Beh, io volevo mandarli a comprare le zuppe e il Gulash a Vienna…!”
“Mmm. Perché no, dai bella idea!!!”
“Allora chiedo anche con S, D, C….apriamo un bel gruppo su Fb e diffondiamo! Vediamo cosa ne pensano”
E così arriva N, E, poi V,M e G…e poi E, S, M e R ecc ecc ecc, fino a diventare non saprei quanti. E il pensiero di pochi diviene progetto condiviso da tante, tantissime persone.
L’incantesimo si diffonde anche tra noi, tra persone che fino a quel momento non si conoscevano, non si erano mai viste o si conoscevano appena. 
Quella scatola vuota, si riempie di auguri, di parole e sentimenti. Di Noi.
Tutti d’accordo e uniti nel credere che possiamo realizzare un piccolo desiderio.
Tutti d’accordo nel credere fermamente…che se tanti uomini sognano insieme non è solo un sogno…è la realtà che comincia.





venerdì 23 agosto 2013

MATRIMONIO DI RIUSO

Occhio che potrei abituarmici!... ci sto proprio prendendo gusto!
chiedi e ti sarà dato!

"certo che si può fare!... se la sposa vuole così... si farà così"!

Non mi è mai successo di vivere in un limbo così... in cui non fai in tempo a pensare una cosa o stravolgerne un'altra che c'è già la soluzione per accontentare la sposa! ... sapevo che il posto d'onore in ogni matrimonio che si rispetti è dedicato alla futura sposa, ma da qui ad aver esaudito ogni desiderio ce ne passa! pensavo di non ritrovarmici nel ruolo dirigenziale... ma ho fatto presto ad inserirmici! :D anche se futuro maritino ogni "fai quello... sono la sposa..." mi ricorda che poi... dopo... finisce!

Dopo i  primi momenti organizzativi e arruolata la squadra che continua a crescere a vista d'occhio... abbiamo stabilito delle certezze che abbiamo condiviso per essere tutti sul pezzo, ma anche perchè ognuno potesse metterci del proprio e magari trovare soluzioni alternative a miglioramento del pensato... anche se davvero... lo confesso... questa volta (ogni tanto) ho fatto la capricciosa!

allora! al mio matrimonio non dovrà mancare il bianco... ci dovranno essere i palloncini con l'elio... le bandierine country... il giardino bucolico e shabby... con un' unica parola d'ordine: il RIUSO!


... ogni cosa dovrà prevedere in se un secondo o un terzo utilizzo... altrimenti non si fa!

da dove cominciamo?

Andiamo a REMIDA! (ma è un altro post! :D)

Continua...
PeSte

mercoledì 21 agosto 2013

MY WEDDING E PROGETTAZIONE PARTECIPATA!

Beh... è ovvio... deformazione professionale...
pensi alla lista delle cose da fare...
a come far star bene i tuoi ospiti...
a documentarti sulle varie tradizioni...
e appena dopo 3 minuti, se non sei allenata/o ad affidarti agli altri... sei già ferma!!

"Se un uomo sogna da solo, è solo un sogno... se si sogna in tanti, è la realtà che comincia" 

è il proverbio brasiliano che da anni abbiamo adottato sia professionalmente che nel quotidiano... e siccome l'abbiamo sperimentato sempre con successo... replichiamo anche in questa occasione...
Molto più entusiasmante e rincuorante pensare alle persone che possono "salire sul carro" con me... che a tutti i preparativi da affrontare... per cui... vi libera alle classifica di competenze!

Quando si "arruolano volontari occorre aver chiaro ciò di cui si ha bisogno no?!

Servono amici disponibili a condividere interamente il tuo grande giorno...
non so dirvi di preciso quanti saranno alla fine di tutto... ma fantastico il tam tam che si è messo in moto anche in questa occasione... ho anche smesso di domandarmi cosa ho fatto per meritarmi tutto quello che sta arrivando!... abbiamo cominciato a pensare al da farsi da solo una settimana e iniziano le telefonate di felicitazioni che si concludono tutte con: "cosa posso fare per te?" oppure "io ho questo o quello... ti possono servire?"... "ho un amico che può trovarci questo..." (ah! come mi piace quel "può trovarci" al posto di "può trovarti"!!)

Per ora so per certo che ognuno ha messo a disposizione tutto ciò che sa fare e... oltre!
Cucito... uncinetto... falegnameria... trasporto... facchinaggio... allestimento... smontaggio... grafica... video... foto... trucco e  parrucco... catering... c'è tutto!
... e allora non ci faremo mancare nulla!!!

to be continued...
PeSte

domenica 18 agosto 2013

quanto costa un matrimonio?

dopo essermi ripresa dalla scompisciata che mi son fatta leggendo questo articolo:
QUANTO COSTA UN MATRIMONIO
con una esemplificazione che calza proprio a pennello considerando che il numero dei partecipanti per questioni logistiche non può superare i 100 invitati!

... vorrei spendere due piccole paroline sulla nostra scelta etica e sostenibile che come vi dicevo ci vedrà spendere una cifra da capogiro di ben 100 € e forse meno!

Ok l'economia, ma non trovate anche voi assurdo anche solo poter pensare di "dover" spendere un minimo di 23.000 € ... al massimo dei 77.000 € non ci voglio nemmeno pensare! ... (posso dirlo? dovrebbero andare in galera!!!!)

il Matrimonio non è uno di quei momenti in cui si desidera sopra ogni cosa condividere con le persone che ami la tua gioia? è sicuro  che se anche avessi a disposizione la cifra minima, non mi sognerei nemmeno lontanamente di poterli "investire" in questo modo... e trovo davvero assurdo che nel 2013 ci siano ancora coppie disposte a questa assurdità! che dire... le strade della donazione sono infinite... nell'eventualità!

detto questo, il nostro obiettivo è dare priorità alle relazioni e al coinvolgimento dei protagonisti attivi, che non sono solo gli sposi! stare insieme e condividere la nostra emozione con le persone che amiamo...

per questo...
noi prepariamo gli allestimenti, gli addobbi, gli spazi per star comodi... e ognuno porta qualcosa...
tutto è gradito! tranne il regalo... che è vietato!
(non ci serve nulla... abbiamo una vita bella piena... anche di cianfrusaglie varie che stiamo cercando di eliminare!... e come direbbe nonna... "noi, si campa d'amore!")...
... dopo una prima settimana di preparativi posso già pensare che forse... il nostro budget... un pochettino crescerà... ma considerando che le feste sono 2 in 1... direi che comunque nemmeno impegnandomi e dandomi ai bagordi... riusciremmo a raddoppiare la spesa prevista!!!...

ora... non abituatevi... troppi post in una serata sola so che potrebbero destabilizzarvi e non vorrei crearvi scompensi... da domani, se vi va... si prosegue ogni sera... stessa ora... per un mese di dietro alle quinte... così potremmo festeggiare insieme, se vi va il nostro primo mese...
su Faccialibro e instagram la diretta... ovviamente non mia... perchè immagino sarò un tantino impegnata!

rimanete connessi!
PeSte

la location...


eccoci qua!
il primo giorno operativo dopo la decisione di celebrare il nostro evento a casa dei miei genitori per consentire alla magica nonnina mia di poter essere in prima fila, nonostante le sue sopravvenute disabilità che non le consentirebbero spostamenti diversi...


 

... insieme a mamma impegnate nel calcolo (moolto Hundert) del possibile ingombro degli ospiti...
che ridere!
mamma: "Pelo (babbo) prendi il metro"... babbo: "cosa ve ne fate del metro!!"
... come dire... Lui è sul pezzo!... Lei deve ancora realizzare!! :D

... inutile dire che anche questo "ostacolo di bellezza" incontra il mio sorriso... la nonna non può venire da me?... allora vado io da lei! <3

Nella casa dove sono cresciuta e che ho lasciato per rincorrere il mio sogno d'amore con quella persona straodinaria che mi accompagna da metà della mia vita. Fa un po' impressione detto così, ma il mio cuore gongola al pensiero che 20 dei miei 40 anni li ho vissuti al suo fianco...

direi che era ora che si decidesse no? :D

a dirla tutta però le cose sono andate così...
prima ho cominciato a ricoprir sassi di uncinetto, e sapendo la sua repulsione a fare un festone con tanti invitati ho cominciato un anno fa ad informarlo: "queste sono le bomboniere per il nostro matrimonio... più aspetti... più invitati ci saranno!"

non è servito... e nonostante la mi determinazione, come spesso mi succede in mezzo al delirio, la produzione matrimoniale si è fermata a soli 15 pezzi! :D a questo però stanno ponendo rimedio le mie meravigliose Arte-Fatti e Nicolette... ma è un altro post! :D

dicevo...

la "minaccia" che lo ha convinto definitivamente credo sia stata quella lanciata in una delle tante cene con amici in cui ovviamente si arrivava sempre a parlare di questo... in cui ho rassicurato tutti dicendo: "il giorno dei miei 40 anni mi sposo... se lui vuol venire è il benvenuto... altrimenti trovo qualcun altro! ma io il 18 agosto 2013 mi sposo!"

a forza di dirlo s'è convinto a tal punto che è stato lui a ricordarmelo quando ho cominciato a pianificare il mio compleanno... "ma non dobbiam sposarci?"

musica per le mie orecchie!! :D
anche Lui è sul pezzo!!!

i primi passi... riusciranno i nostri eroi?!


... Se è difficile organizzare un matrimonio vero in poco più di un mese...
provate ad immaginare... farlo col budget che ci siamo volutamente imposti per rispecchiare al meglio le nostre convinzioni... €100,00 per un matrimonio di lusso!! (ha ha ha! di lusso!!)
con tanto di Wedding Planner!!

Wedding Planner, che alla prima riunione c/o la location stabilita non si son fatte scappare la fatidica battuta: "Pelloni mi stupisci... non avrei mai pensato tu avessi le idee così chiare... sembra quasi che son 20 anni che ci pensi!!" :D (chi indovina chi l'ha detto vince una bomboniera!! :D)

vah beh... la voce Wedding Planner è a metà tra lo scherzo e la scommessa... 

Quando mia mamma ha visto arrivare a casa sua (location prestabilita per l'eventone!) le mie splendide magnifiche quattro (prima tornata ovviamente!)... che si son battagliate sotto i suoi occhi a suon di proposte non ci poteva credere!

... inutile dirvi che il primo pensiero avuto quando finalmente l'altra metà s'è decisa ... (dovevamo essere io , lui e i 2 testimoni... siamo già arrivati a 100 invitati!) è stato: "se voglio un matrimonio serio (ed è sicuro che lo voglio!) ... da sola non ce la potrò mai fare!" 
allora è partito (come sempre) l'ingaggio (volontario?!) di tutt* i compagni e le compagne di viaggio...
per dirla alla Hundertwasser (sia mai che lo lasciamo a casa in quest'avventura!) ... la mia Famiglia... quella di sangue  e quella di vita, insieme a me e per me... che emozione...

... scatta la classica lista:

Partecipazioni
Bomboniere
Segnaposto
Tovaglie
Centrotavola
Fiocchi
Fiori
Allestimenti
Buffet
Piatti-bicchieri e posate (ovviamente non usa e getta!)

... A.I.U.T.O.... ce la possiamo fare!


... chi più ne ha più ne metta...

di pari passo son partite le convocazioni, che come sempre succede quando c'è partecipazione attiva alla vita di chi si vuol bene (che fortuna che ho!!!) stan tutt* facendo a botte per un posto in prima fila!

dimentico qualcosa?
ah si... già... i vestiti dello sposo e della sposa...
va beh... ma quelli sapete già che strada prenderanno!

... to be continued!
PeSte

SORPRESAAA!!... la PeSte si sposa!!!

eccoci qua...
al via con la programmazione posticipata del post...
chissà se funzionerà... voi qua e io la...
alle 19.oo del 18 Agosto 2013...
ma la tentazione è troppo forte e per mi conosce bene è facile comprendere la difficoltà in cui mi trovo nel non poter urlare al mondo la mia felicità!!... chi mi conosce bene sa anche che non mi fermo davanti a niente e che se c'è un impedimento (o ostacolo di bellezza come anche in questo caso sarà...) vado a vanti a studiare i modi e le maniere per poterlo superare!

... per esempio...


come eravamo... correva l'anno 1993
... mettiamo il caso che mentre voi leggerete per la prima volta questo post... dopo 20 anni di amore folle (e ben 15 di convivenza) io stia celebrando il MIO MATRIMONIO...  ad insaputa della maggior parte degli invitati, che pensano di essere stati convocati alla festa dei miei 40 anni...
... mettiamo anche che io, appunto per la sorpresa, non possa in questo momento (14 luglio 2013) pubblicare nessun post a riguardo...
... aggiungiamoci pure che impazzisco dal non poter condividere tutte le fasi della preparazione e dell'allestimento...

non sia mai!
l'ostacolo di bellezza oggi me lo risolve Blogspot... con quell'idea geniale del post pianificato che comparirà allo scoccare dell'ora x... che tra l'altro mi permetterà (o meglio mi costringerà) ad essere metodica e questa volta (c'è sempre una prima volta!) puntuale nella pubblicazione dei post... da oggi... e per tutto il mese... (se vorrete) potrete seguire passo a passo ogni delirio creativo... un'ostacolo che tira l'altro... se penso che mai al mondo mi sarei sognata di mettere nero su bianco le emozioni e i passaggi che accompagnano (ed è deciso solo da una settimana!!) i grandi preparativi...
rimanete sintonizzat*
PeSte




sabato 17 agosto 2013

la sartoria comincia a ripopolarsi...oggi: Missione Nabucco!

che adoro le sfide è ormai ovvio...
Inutile dire che quando Natascia mi ha chiesto di avventurarmi nell'impresa di realizzare un bel vestitone "serio" ed "elegante" m'è partita l'adrenalina a 1000!
Mi ha fatto morir dal ridere quando mi ha raccontato che l'amica con cui avrebbe dovuto assistere alla prima del Nabucco del maestro Muti s'è raccomandata del vestito elegante...
"a me lo chiedi?"... la Peste è la regina dell'eleganza!! :D
ma appunto per questo c'abbiam provato...

Dopo la difficile scelta tra la proposta della Bersagliera Tartaull e quella della sottoscritta... abbiam cominciato scegliendo la stoffa... tra le miriadi di possibilità, sempre perchè ci piace giocar facile... la scelta è caduta sulla stoffa più bastarda che potessimo trovare... una seta grigio chiaro...

Passo successivo: il modello... quello che più base di così non si può... quello ogni "ostacolo di bellezza" può solo migliorarlo...


Poi, tanto impegno... 4/5 ore di lavoro... chiacchiere infinite... la nostra magica nuova amica (la Tagliaecuci #maipiùsenza) si, va beh... anche qualche misura... ma a caso, giuro! :D


ed ecco il risultato, arricchito con qualche scarto riesumato dal cassetto dei tesori da recuperare, non contente... nell'indecisione tra "è troppo lungo" "è troppo elegante"... l'ennesimo ostacolo ha fatto nascere una seconda versione dello stesso abito...


è bastato togliere il drappo all'uncinetto e allentare l'altra manica... inserire un leggerissimo elastico in vita e drappeggiare a mo' di sbuffo la stoffa dell'abito per creare un simpatico effetto doppiato... gonna e maglietta... per un altro appuntamento chic!

ok... giocavo semplice... Nati è di una bellezza strepitosa...
ma anche il vestito non è male dai! :D


giovedì 8 agosto 2013

sfida creativa!

ecco come si mantiene vivo un rapporto...
si gioca a chi l'inventa meglio!!

Son passati 2 anni da quando siamo entrati nella spirale della "Nonnite Acuta"... una delle più belle malattie del mondo, che ti fanno tornare indietro nel tempo... e soprattutto ti fanno perdere la cognizione del tempo! 

Continuo ad essere convinta che aver scelto un fidanzato "accessoriato" sia stata una delle migliori scelte della mia vita... e mi ricomplimento con me ogni volta che ho l'occasione di fare la nonna... senza aver passato la "frustrazione" di essere mamma (va beh... lo so che molte non saranno d'accordo... ho sempre fatto molta fatica a pensare la mia vita "condizionata" dalla presenza continuativa e impegnativa di un figlio/a nonostante i bambini mi piacciano un mucchio!)



beh... finita la premessa...
da quando il nipotino è entrato nella nostra vita è nata una sfida creativa all'ultimo sangue... così, in occasione del suo secondo compleanno ci siamo cimentati nelle nostre passioni con l'idea di realizzare un regalo disgiunto... da sottoporre a nipotino per il giudizio finale...
Vista la grande passione di Andrea per ogni cosa munita di 2 ruote...
io mi sono avventurata nella realizzazione di un tappeto morbidoso con l'evidente soggetto di una pista per macchinine...


qualche scarto di pelle... un po' di stoffe del cuore... c'è stato di tutto!... la fattoria... il distributore GPL con tanto di filo elastico per il rifornimento realistico delle sue macchinine... l'autolavaggio... il laghetto... e il parcheggio con 10 tasche per accogliere le automobiline preferite...



Mentre Nonno Izio... è partito in quarta con l'idea di realizzare un trenino di legno evoluzione dei cariolini che hanno spopolato per Natale...


Beh... confesso... questa volta ho perso!
Nonnino è stato ripagato dagli occhi entusiasti di Andrea... e dal tempo che ha dedicato a scariolare per il cortile con la suo regalo...


va beh... mi rimetto all'opera... il prossimo anno ci riprovo!!
:D

domenica 28 aprile 2013

un mondo da favola...

eccoci qua!
è ormai passato un anno, ma il 1 maggio si avvicina e come promesso arriva il post dedicato al magico mercatino di Maiano Monti, scoperto quasi per caso qualche anno fa...
Non ho ancora ben capito quale sia la sua storia, ma di fatto, i padroni di casa aprono le loro porte una volta all'anno per far vivere questo meraviglioso museo all'aria aperta... nelle vicinanze di Alfonsine... in piena campagna... capannoni e capannoni allestiti a festa ospitano milioni di oggetti di tutte le specie... 
(mi mangio ancora le mani per non aver comprato un meraviglioso busto da sarta estensibile la prima volta che sono andata... ma il delirio cuci cuci ancora non si era impossessato di me!!)
L'anno scorso sono andata munita di macchina fotografica per documentarne lo splendore... ma mi rendo conto oggi, rivedendo le foto che non gli rendo onore per nulla... mi ci sarebbe voluta una settimana per ogni capannone!!
L'obiettivo comunque è quello di farvelo conoscere nella speranza che anche voi facciate lo stesso, promuovendo questi angoli di paradiso delle vostre città... perchè odio la legge del mercataro... che egoisticamente se ne sta ben zitto nella speranza di essere l'unico a far bottini...
... io mi accontento di farvi rosicare... :D nel vedere le meraviglie che  mi son portata a casa!! :D
 ... una fantastica valigia di cartone... qualche vecchia scatola di latta un bellissimo telaio da ricamo... sacchi di iuta... e ciliegina sulla torta... due meravigliosi riponi cucito, uno dei quali letteralmente abbandonato sotto un cumulo di ferri vecchi!... e per finire... "qualche" cerniera... :D
 ... inutile dirvi che ho lasciato il cuore in milioni di altre cose, che però, come mi dico sempre... se volevano venire a casa con me mi aspetteranno al prossimo giro! ... vedremo se saranno ancora li... quelle bobine di filo di rame!! :D
ce n'è davvero per tutti i gusti... anche quello che non ti serve sei sicuro che qui lo trovi!! 
la gioia delle mogli, ma anche dei mariti vi assicuro!
e quando pensi di essere arrivato al traguardo... giri l'angolo e ricominci da capo... par quasi d'essere al parco giochi... ti serve un motorino... c'è ... ti serve una scrivania... c'è... un vespino... (ah uno!!) c'è!!

... il mercatino apre ogni anno il 1 maggio... ma ho scoperto anche (non so con che logica) qualche giorno prima o dopo a seconda di quando cade la domenica... l'anno scorso era aperto dal 29 aprile al 1 maggio... quest'anno chissà... se non cambia nulla, dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 19!
 indirizzo: 
Via San Biagio 1 Maiano Monti Fusignano (Ra)
 mi sa che domani mattina vado a vedere se è aperto prima che mi soffiate i pezzi più belli!! :D

... una cosa è sicura... se mi perdo... rimango li!
... ho sempre sognato un autobus attrezzato in giardino! :D

... magari da allestire con un po' di stoffine e qualche macchina da cucire!! :D
baci baci 
PeSte